Ghezzano   29 marzo 2014
Serie B Femminile
 






   _____________________________________________________________________
Jolly Acli Livorno - GMV Meet Ghezzano : 55-51 (15-12 ; 28-19 ; 43-35)

Serie B - 2013/14  Serie B 2013-14




Jolly Livorno: Grasso 20, Balestri G. 4, Balestri A. 10, Profeti 10, Paoli n.e., Barsotti, Meninchingheri 2, Burgalassi n.e., Giari 9, Malfatti n.e., Del Rio n.e., Antonelli n.e. All. Paolo Balestri

GMV Meet Ghezzano: Bongiorni n.e., Giglio Tos 21, Casella 8, Luciani 11, Ferri n.e., Ricci 2, Mbeng 6, Brunetti 1, Franceschini 2. All. Cinzia Piazza

Arbitri: Bianchi L. di Firenze e Mazzoni L. di Empoli

Livorno. Alla GMV Meet serviva vincere, oppure perdere con non più di tre punti di scarto per mantenere la terza posizione, mentre a Jolly Livorno occorreva vincere, e di almeno quattro punti, per affiancare le avversarie in classifica con la differenza a favore.
Pochi secondi alla fine, canestro di Ghezzano del -4. Rimessa di Livorno e palla intercettata da Giglio Tos che va a canestro. In due le sono addosso e il tiro ruota sul ferro ed esce, con la sensazione che ci sia stato almeno un fallo. Palla che ricade in area e nei convulsi tentativi di assicurarsi il rimbalzo Casella recupera palla e tira da meno di mezzo metro dal canestro; rivedendo il filmato, tira mentre una giocatrice di Livorno le frana letteralmente addosso, spostandola di un bel po’. La palla esce, e anche in questo caso non c’è sanzione. La palla carambola poi sul groviglio di giocatrici ed esce dopo aver colpito una maglia gialla. La giocatrice livornese, palesemente, si dispera per aver concesso ancora un’ultima occasione alle ghezzanesi. Tuttavia, sorpresa, la palla viene concessa alle livornesi, tra le proteste delle ragazze di Ghezzano che non possono far altro che assistere alla propria sconfitta.
Ennesima beffa, dunque, per le ragazze di Piazza che escono però dal campo a testa alta e con un grande applauso dei tifosi di Ghezzano.
Ovvio che la sconfitta non può essere imputata solo all’episodio finale sopra descritto, ma va ricercata anche in altri aspetti. Tuttavia, difficile incolpare qualcuno perché Ghezzano ha dimostrato fino in fondo di potersela giocare con Livorno. L’unico rammarico possono essere i troppi tiri liberi sbagliati (solo 5 realizzati su14) a fronte della precisione dalla lunetta delle ragazze di Balestri (18/22). Ma per il resto, considerando che Livorno schierava una giocatrice chiaramente di categoria superiore, quello che si poteva fare è stato fatto.
Ora Livorno dovrà affrontare due difficili trasferte a Firenze (che peraltro ha perso in casa contro Prato) e proprio a Prato, mentre per GMV Meet, a fronte di due partite abbordabili, incombe il turno di riposo. La matematica, quindi, non condanna ancora Ghezzano all’esclusione dalle top-tre, ma il percorso si è notevolmente complicato.
Intanto, il prossimo incontro vede ospite a Ghezzano Le Mura Lucca, il 15 aprile alle ore 21, spostamento imposto dagli impegni delle giovanili che parteciperanno in settimana prossima al concentramento di Cesenatico per l’interzona.
_____________________________________________________________________