Piombino 03 dicembre 2017

Promozione maschile:

A Piombino in campo la noia

 
  
Promozione maschile 03/12/2017


Promozione maschile 03/12/2017


    _____________________________________________________________________
Promozione maschile (03/12/2017)

Piombino Basket 68 - 59 GMV  Ghezzano

Parziali: 16-11; 22-14; 16-20; 14-14

 

GMV Ghezzano Allenatore: P. Leoncini

Campaniolo; Fruzza 22; Suin 10; Curci; Bachini n.e.; Vannozzi 4; Bolelli; Spagnesi n.e.; Malventi 14; Granieri 2; Capradossi; Farnesi 7.

Il titolo ingeneroso di questa cronaca spera di svegliare l'orgoglio di una squadra che ancora una volta è sembrata stare in campo senza nerbo né voglia di portare a casa l'incontro. Una partita strana quella dei BiancoVerdi di Ghezzano a Piombino: due squadre di bassa classifica, a pari punti, si sono affrontate sostanzialmente giocandosela per tutto l’arco della partita: questo è quello che si potrebbe intuire leggendo i parziali. E questo è quello che è stato l'incontro ma, per chi ha assistito all’incontro, non c’è stato mai un momento in cui si potesse pensare che GMV sarebbe riuscita a far sua la posta. I troppi canestri con fallo che Piombino è riuscito a conquistarsi hanno portato la compagine Ghezzanese a giocare una partita a handicap: rapidamente esauriva il bonus di squadra e i BiancoArancio di Piombino sono andati in lunetta con buone percentuali di realizzazione riuscendo a scavare poco per volta un solco nel punteggio che, all’intervallo lungo, contava 13 punti. Il rientro dagli spogliatoi è stato buono per GMV ma anche quando è riuscito a portarsi sotto fino al -3 non ha mai dato la sensazione di poter staccare gli avversari che hanno messo in campo quella forte determinazione e voglia di vincere che ha sopraffatto i BiancoVerdi che, ancora una volta, sono sembrati spenti e rassegnati.

Una determinazione quella di Piombino che forse ha anche superato il limite facendo registrare l’espulsione di ben due giocatori: uno per doppio tecnico per proteste e reazione al fallo dell’avversario e un altro con espulsione diretta anche in questo caso per reazione esagerata a un fallo di gioco.

Tutto questo sul finale di partita quando ormai i giochi erano fatti.

Nelle fila di Ghezzano vogliamo citare Malventi (14 punti alla fine) ispirato al tiro nel primo tempo; Fruzza che nel secondo tempo ha cercato di prendere sulle spalle la squadra (22 punti) piazzando 4 bombe da tre. In difesa citiamo un voglioso Curci che si è distinto tra i BiancoVerdi.


_____________________________________________________________________