San Miniato 10 dicembre 2017

Under 15 Maschile:

Rischiare (a volte) è bello!

 
  
Under 15 Maschile 10/12/2017


Under 15 Maschile 10/12/2017


    _____________________________________________________________________
Under 15 Maschile (10/12/2017)

Etrusca S. Miniato - GMV Basket Bianco 54- 58 (149, 2418, 3940)

GMV Basket: Fruzza, Leoncini 19, Lucchesi 6, Materazzi, Rizzo 7, Aissaoui, Botto 3, Cristiano 10, Bettini 2, Lorenzi 2, Balestri 9, Ambrogio n.e. All. Lorenzo Puschi

Ponte a Egola 10 dicembre 2017. In un primo momento si pensava di aprire e chiudere il commento alla gara di oggi rimandando in tutto e per tutto alla cronaca della recente vittoria con Cascina. Oggi come allora, infatti, si sono viste due distinte GMV, la prima delle quali da dimenticare. A rimeditarci bene, però, la vittoria di oggi lascia molta più soddisfazione. In primo luogo perché S. Miniato non è Cascina. Con tutto il rispetto per quest’ultima, l’Etrusca Basket vista oggi è una signora squadra, tecnicamente e fisicamente. I confronti degli anni scorsi (tutti vinti da Ghezzano) hanno forse illuso i biancoverdi che, diciamolo francamente, nei primi due quarti sono stati inaspettatamente messi sotto dai bianchi di casa. Sotto la lente di coach Puschi, ancora una volta, la difesa. Ma oggi anche la fase offensiva nel primo tempo non ha funzionato. Troppe iniziative individuali concluse quasi sempre con tiri “forzati” che non hanno prodotto score. E buon per i nostri colori che anche S. Miniato, a fronte di ottime preparazioni al tiro, non sia stata sempre precisa nelle conclusioni. Altrimenti il punteggio da rimontare sarebbe stato molto più pesante.

Che cosa coach Puschi abbia detto ai ragazzi nello spogliatoio durante l’intervallo lungo non è dato sapere (e sospettiamo che i ragazzi non lo riveleranno neanche sotto tortura). Sta di fatto che la squadra che è rientrata in campo ha mostrato tutto un altro valore. E poiché S. Miniato non ha per nulla mollato, ecco che la vittoria alla fine conquistata lascia, come dicevamo, un sapore molto dolce.

I secondi 20’ sono stati veramente belli per intensità ed emozionanti per l’incertezza del risultato. Alla ripresa della gara, dopo l’intervallo, si capisce subito che i biancoverdi fanno sul serio. Dopo due minuti, per la prima volta, riescono a portarsi in vantaggio ma S. Miniato non ci pensa neppure a mollare e si riporta subito avanti. Ghezzano tenta altre due volte l’allungo decisivo ma i bianchi di casa riescono a stare agganciati al risultato con altrettante triple ben preparate e ben eseguite. Tuttavia l’inerzia della gara sembra aver preso la direzione “giusta” (per i nostri colori, naturalmente) e così si arriva a circa un minuto dalla fine coi biancoverdi avanti di 6 punti. Finita? Neanche per sogno. Un’ingenuità difensiva costa tre liberi che il “cecchino” locale mette tutti a segno. Coach Puschi chiama il time-out, striglia ancora i suoi ragazzi e li invita alla calma perché il cronometro dà loro ragione. E in effetti, alla ripresa del gioco anche S. Miniato è costretta a ricorrere due volte ai falli. E questa volta Lucchesi e Leoncini, con freddezza, ne mettono dentro quattro su quattro. Partita finalmente finita ma maritati applausi per tutti.

Da sottolineare ancora una volta il buon apporto dato dagli innesti 2004, ma il merito della bella vittoria va equamente diviso fra tutti i ragazzi e il coach, che ha saputo dare le indicazioni e gli stimoli giusti per riprendere in mano una partita che si era messa su un binario pericoloso.

Prossimo incontro, domenica 17 dicembre 2017, contro il fanalino di coda Pomarance, sul parquet amico del Palasartori. Palla a due alle ore 11.30.


_____________________________________________________________________