Ghezzano 10 febbraio 2018

Serie B Femminile:

Lavagna battuta solo all'over time

 
  
Serie B Femminile 10/02/2018


    _____________________________________________________________________
Serie B Femminile (10/02/2018)

GMV BASKET - POLYSPORT BASKET LAVAGNA 57-50 d.t.s. (10-13 ; 20-25 ; 35-39 ; 46-46)

 
GMV Basket: Benedettini n.e., Silvi,Tessaro 12, Scuderi, Vannozzi 1, Viale 17, Ferri n.e., Dini n.e., Maffei 21, Mbeng 2, Conti 4, All. Piazza Cinzia
 
17/57 da 2 - 2/9 da 3 - 17/28 TL
 
Polysport Basket Lavagna:Annigoni 7, Belfiore 11, Fantoni 2, Spinelli n.e., Bianchino 12, Aldrighetti 10, Donati 8, Gaiaschi, Garbarino, All. Daneri Nicola
 
16/41 da 2 - 6/15 da 3 - 4/7 TL
 
Arbitri: Verdi Riccardo di Terranuova Bracciolini (AR) e Celentano Salvatore di Arezzo
 

Le ragazze del GMV portano a casa altri due punti fondamentali, che consentono di arrivare a quota 16 e di lasciare le ospiti a 8.  Aggiudicarseli non è stata però impresa facile: l’intero match è stato combattuto punto a punto, tanto che la partita si è conclusa a favore delle bianco verdi soltanto dopo un tempo supplementare.

Con le ragazze non troppo lucide, nel primo quarto sono state varie le palle perse, e molti dei tiri, alcuni dei quali ben costruiti, non sono stati concretizzati per errori grossolani. 

E’ Maffei a trascinare le sue compagne in questo momento di difficoltà: gli errori però persistono anche nel secondo tempo, che infatti si conclude con le avversarie ancora in vantaggio di cinque punti. 

Al rientro dall’intervallo lungo, però, le ragazze di Piazza partono forte, con maggior determinazione e concentrazione, soprattuto in difesa: riescono a portarsi avanti di 7 punti con qualche tiro da fuori ed alcuni contropiede in seguito a palle recuperate (34 totali).

La zona che viene messa a punto però non risulta efficace: troppi errori sulla prima linea che lasciano tante opportunità di tiro al team ospite: con tre triple di fila le ragazze di Lavagna concretizzano così un vantaggio di quattro punti.

Nell’ultimo quarto le avversarie, anch’esse tenaci e determinate, incrementano il gap. Inoltre, a sei minuti dalla fine, un paio di fischi arbitrali discutibili, la lucidità scesa ulteriormente, ed i soliti crampi che spesso colpiscono le ragazze sul finale di partita, sembrano non lasciare possibilità di rimonta alle nostre, che invece, da vere combattenti quali continuano a dimostrare di essere, non si lasciano sopraffare dal momento critico: una tripla segnata ed una palla recuperata (che consente di realizzare due punti in contropiede con tanto di fallo e dunque tiro libero), riportano le ghezzanine a -3 punti a tre minuti dal suono della sirena. 

A 9 secondi dalla fine Maffei subisce un fallo sul tiro, e con un 1/2 dalla lunetta riesce a portare il punteggio in parità. Gli ultimi nove secondi la difesa forte non permette a Lavagna di segnare, e così la partita continua.

Il supplementare comincia ben equilibrato, e prosegue tale fino a quando Tessaro non trascina avanti le sue con alcuni canestri fondamentali. A mettere fine alla partita sono poi alcuni tiri dalla lunetta, quasi tutti messi a segnano, che non lasciano modo alle ospiti di rimontare. 

In conclusione, partita non bella tecnicamente, ma giocata, anche questa volta, con tanto cuore e grinta.


_____________________________________________________________________