Ghezzano 10 dicembre 2018

Promozione maschile:

La GMV riprende la corsa...

 
  
Promozione maschile 10/12/2018


    _____________________________________________________________________
Promozione maschile (10/12/2018)

GMV BASKET – POL NICOLA CHIMENTI 72-56 (17-10 ; 23-17 ; 16-17 ; 16-12)

GMV Basket: Balestrieri 9, Suin 12, Nesti 7, Vongher 14, Bagheri 14, Cole 2, Spagnesi n.e., Santoro 3, Granieri 6, Traversa, Farnesi 5, Campaniolo n.e., All Piazza Cinzia

17/38 da 2 – 4/17 da 3 – 26/42 TL

Pol. Nicola Chimenti: Nenini 6, Pappalardo 2, Ritorni 11, Civitarese 3, Bernini 7, Mazzoncini 3, Macaluso, Silvestri 12, Vanni 4, Baldeschi 2, Invernizzi 6, Corirossi n.e. All. Vannucci Jai

19/49 da 2 – 0/9 da 3 – 18/30TL

Arbitri: Landi Matteo e Detrane Tommaso di Pontedera (PI)

La GNV Basket si riscatta subito dalla battura di arresto dell’ultima giornata e batte nettamente, ancora in un turno casalingo, la Pol. Nicola Chimenti.

Ma il risultato finale e i parziali dei tempini non devono ingannare: è stata una partita vera, maschia e giocata fino in fondo dalle due squadre; anche i “signori in grigio” hanno avuto il loro bel daffare per mantenere la gara su un binario di accettabile correttezza, ne sono un limpido esempio i 55 falli complessivi (con 4 tecnici e 2 antisportivi) e i 72 tiri liberi totali tirati dalle due squadre.

Nel primo parziale i bianco/verdi devono quasi subito fare a meno di Balestrieri sanzionato per tre volte; lo sostituisce Vongher al rientro da un lungo infortunio (buona prova per lui con 35’ di sostanza, 7 rimbalzi, 2 assist, 4/ dal campo e 5/10 ai liberi); il quarto si chiude con un discreto margine (+7).

Nei quarti successivi i nero/gialli di coach Vannucci, trascinati dagli esperti Ritorni (11p.), Bernini (7p.) e Silvestri (12p.), riescono a stare in scia pur pagando nel secondo parziale (+5) e recuperando parzialmente nel terzo (-1).

Nell’ultimo quarto ci vuole tutta l’esperienza tattica di coach Piazza nella rotazione degli atleti a sua disposizione gravati di falli ma soprattutto nel far capire quanto sia importante a volte gestire il vantaggio e “giocare con il cronometro” riuscendo a portare a casa una meritata ma sudata vittoria.

Nel complesso ancora troppe palle perse e percentuali, specialmente ai tiri liberi, ancora sotto le aspettative, buona però la prova collettiva con tre giocatori in doppia cifra e tutti gli altri a tabellino, un segnale questo di grande compattezza del gruppo che tornerà utile nelle prossime sfide.


_____________________________________________________________________