Ghezzano 18 marzo 2019

Promozione maschile:

Viaggio all'Inferno andata e ritorno

 
  
Promozione maschile 18/03/2019


    _____________________________________________________________________
Promozione maschile (18/03/2019)

GMV BASKET – STONEEXPORT LIVORNO BASKET: 60-47 (13-14 ; 9-20 ; 25-2 ; 13-11)

GMV Basket: Colle 4, Froli 2, Suin 8, Vongher 6, Nesti 2, Curci 4, Granieri 11, Balestrieri 4, Traversa, Farnesi 18, Bolelli 1, All Piazza Cinzia

15/33 da 2 – 4/22 da 3 – 18/21 TL

Stoneexport Livorno Basket: Casavecchia 9, Lazzotti 3, Bernini 5, Vanni 2, Magonzi 2, Orsini 5, Sacconi 3, Lubrano 6, Plumb 2, Vaccaro 1, Ciurli 9, All. Vullo Francesco

10/33 da 2 – 2/10 da 3 – 21/37 TL

Arbitri: Carlotti Francesco di Calcinaia (PI) e Detrane Tommaso di Pontedera (PI)

Dopo le tre triple consecutive di Farnesi (3/4 da 2 e 4/5 da 3 nell’arco della gara) in avvio di mach, sembrava tutto facile per i bianco/verdi di Vongher ma gli ex Casavecchia in regia e Sacconi d’arco, nei cinque minuti conclusivi del primo tempino, riescono a ribaltare il punteggio chiudendo addirittura il quarto in vantaggio.

Nel secondo quarto la musica non cambia, anzi, ricorrendo a tutta l’esperienza di Bernini e Orsini, con un maggior peso sotto i tabelloni, aggredendo sempre il portatore di palla, alternando la difesa a uomo e quella di una zona press, complici anche le numerose palle perse (saranno 22 al termine) dei padroni di casa, i ragazzi di coach Vullo infliggono un pesante parziale ai ghezzanesi di 9-25 andando al riposo con un meritato +12.

Non ci è dato sapere cosa abbia detto coach Piazza ai suoi ragazzi nell’intervallo, ma certamente al rientro c’è un’altra squadra in campo: concentrazione in difesa e lucidità in attacco sono le armi vincenti che permettono ben presto il riaggancio e, sulle ali di una ritrovata fiducia, l’allungo che di fatto mette fine alla gara, il quarto si chiude con la GMV avanti di 11.

Nell’ultimo quarto ci si aspetta la reazione dei labronici che però non arriva e allora spazio alle rotazioni e alla gestione tranquilla del risultato acquisito.

Partita dai due volti: prima una GMV dimessa e incapace di reagire, nella seconda parte di gara una GMV che vorresti sempre vedere con Granieri, Nesti e Colle padroni dei rimbalzi, Suini e Curci liberi di esprimere la loro capacità di corsa e Balestrieri lucido nella tranquilla gestione di palla; infine da segnalare i buoni minuti di Froli al rientro da un lungo periodo di riabilitazione dopo l’infortunio. Percentuali, ad eccezione di quella dalla lunetta, ancora insufficienti e ancora negativo il saldo tra palle perse e recuperate.

Due punti che, anche per la concomitante sconfitta di Rosignano, sanciscono la matematica seconda posizione in classifica a cinque giorni dall’ultima partita della regular season: il sempre sentito derby in casa dello IES Sport.   


_____________________________________________________________________