Ghezzano 27 aprile 2019

Under 16 Gold Maschile:

Segnali di risveglio

 
  
Under 16 Gold Maschile 27/04/2019


Under 16 Gold Maschile 27/04/2019


    _____________________________________________________________________
Under 16 Gold Maschile (27/04/2019)

GMV Basket – Del Toro Primo Asinalonga 69-73 (13-17, 34-42, 50-58)

 

GMV Basket Molesti, Ferretti, Fruzza 7, Leoncini 24, Lucchesi 6, Materazzi, Aissaoui 1, Botto 10, Conte 5, Cristiano 16. All. Sergio Ferro, vice Francesco “Ciccio” Bisconti

 

Ghezzano 27 aprile 2019. Sì, ci sono segnali di crescita, in linea con quanto visto in “spezzoni di partite” a Pesaro. Rimane però, in tutta la sua evidenza, il problema della mancanza di continuità di questa squadra, che riesce a giocare su livelli elevati di intensità e concentrazione solo per 20, massimo 25 minuti a partita. Nei momenti di calo, che ormai i supporter biancoverdi si sono rassegnati a veder accadere, gli avversari piazzano quegli allunghi che i ragazzi non riescono mai a chiudere. A volte ci vanno vicino, come a Firenze contro Olimpia Legnaia o proprio come nel match con Asinalonga, senza riuscire però a completare la rimonta.

Il fatto è che quando si devono recuperare molti punti in pochi minuti i margini di errore sono praticamente nulli. Oggi i ragazzi di Sergio Ferro sono arrivati prima a -1 (da -14), quando ancora mancavano alcuni minuti alla fine, e poi ancora a -2 a dieci secondi dalla fine e con possesso palla. E proprio in entrambe le situazioni due errori banali hanno vanificato gli sforzi.

Oggi la squadra è mancata soprattutto in fase difensiva, dove alcuni ragazzi non sembrano ancora in grado di padroneggiare i movimenti fondamentali; soprattutto nella prima parte delle partita, i biancoverdi sono stati battuti facilmente nell’uno-contro-uno, concedendo così facili penetrazioni agli avversari. In fase offensiva sono invece stati commessi alcuni errori in quelli che, almeno da bordo campo, apparivano come semplici appoggi a canestro.

Fra le note positive un indubbio “allungamento” della panchina che, se da un lato è anche frutto (involontario) degli incidenti occorsi ad alcuni elementi chiave della squadra, dall’altro è conseguenza di una precisa strategia di coach Ferro di ricorrere a più ampie “rotazioni” del quintetto sul parquet. Il rientro (pur con molta prudenza) di Federico Botto dopo un’assenza di un mese è un altro motivo di grande soddisfazione.

Adesso un’altra lunga pausa di campionato attende la squadra; causa il turno di riposo e la necessità di operare uno spostamento, il prossimo incontro avrà luogo lunedì 13 maggio sul parquet (tradizionalmente ostile) di Fucecchio. Palla a due alle ore 20.30.


_____________________________________________________________________