Fucecchio 13 maggio 2019

Under 16 Gold Maschile:

Ancora una sconfitta

 
  
Under 16 Gold Maschile 13/05/2019


Under 16 Gold Maschile 13/05/2019


    _____________________________________________________________________
Under 16 Gold Maschile (13/05/2019)

Folgore Fucecchio – GMV Basket 74 – 64 (13-16, 29-34, 44-47)

 

GMV Basket: Bertolini 3, Ferretti 12, Fruzza, Leoncini 16, Lucchesi 2, Matezazzi 9, Botto 6, Conte 5, Cristiano 6, Lorenzi 3, Ambrogio 2. All. Sergio Ferro, Vice Francesco “Ciccio” Bisconti

 

Fucecchio, 13 maggio 2019. Buona prova dei biancoverdi… se solo le partite di pallacanestro durassero 25 minuti. Invece, e purtroppo per noi, durano 40’ e 25 minuti di buon gioco non sono sufficienti a vincere in un torneo Gold. Per capire come siano andate le cose basta guardare i tabellini, che parlano meglio dei nostri commenti (proabilmente non imparziali….).

Dunque, al via i ragazzi ci mettono almeno due minuti a carburare e nel frattempo ne beccano nove (a zero). Coach Ferro chiama subito time-out e chiede “garbatamente” se per caso i biancoverdi non siano venuti a fare una scampagnata a Fucecchio. La strigliata ha effetto. È da questo momento che partono i 25 minuti di qualità della GMV, minuti caratterizzati da buon basket e, soprattutto, da un’ottima difesa, capace di lasciare agli avversari solo una manciata di punti (meno di 20 in 25 minuti). Poi, come da copione, la squadra si spegne. Nei 3’ finali del terzo quarto Fucecchio recupera già 7 lunghezze. Il tempo si chiude ancora con i biancoverdi avanti, ma ormai il bonus di 25 minuti si è esaurito e a quel punto purtroppo tutti cominciano a temere che si verifichi il solito black-out. Cosa che arriva puntuale. Infatti, negli ultimi 10’ Ghezzano subisce la bellezza di 30 punti, confermando una incapacità a reggere il ritmo per un’intera partita.

Anche oggi coach Ferro ha “pescato” a piene mani nel roster a disposizione (quasi metà, 29, i punti dalla panchina) e tutti i ragazzi hanno messo a referto un buon minutaggio. Non si deve quindi andare a cercare nel cedimento fisico la causa di questa sconfitta. Il problema sembra più di tenuta nervosa e non sarà facile trovare le giuste contromisure.

Ancora due partite prima della fine del campionato (almeno per i biancoverdi). Il prossimo inpegno già sabato 18 maggio, sul parquet del Palasartori, ospiti i fiorentini di Olimpia Legnaia. Palla a due alle ore 18.30.


_____________________________________________________________________