Ghezzano 15 settembre 2019

Serie D Maschile:

Vittoria casalinga in Coppa Toscana

 
       _____________________________________________________________________
Serie D Maschile (15/09/2019)

GMV BASKET – GS BELLARIA PONTEDERA 81-70 (22-19 ; 21-23 ; 20-14 ; 18-14)

GMV Basket: Colle 13, Froli, Suin, Vongher 5, Nesti 13, Cosci n.e., Curci, Cristiano n.e., Granieri 19, Balestrieri 14, Farnesi 17, Bini n.e., All. Piazza Cinzia

17/36 da 2 – 11/23 da 3 – 14/19 TL

GS Bellaria Pontedera: Landi 6, Minuti 15, Manfredini 5, Cecchi n.e., Gentili 2, Ruberti 9, Cavallini, Mattolini 8, Diviggiano 4, Gazzarri 5, Vannini 12, Mintem 4, All. Monaco Cristoforo

21/45 da 2 – 4/24 da 3 – 16/21 TL

Arbitri: Mazzoni Luca di lastra a Signa (FI) e Paoletti Alessio di Firenze

 

Termina con una vittoria l’avventura in Coppa Toscana della neo promossa GMV Basket alla sua prima apparizione in categoria superiore dopo un’assenza di sette anni e dopo un’esaltante passata stagione.

La cronaca racconta di una buona partenza dei verdi che con Colle e Nesti cercano di prendere un buon margine subito rintuzzato però dai celesti che, con una difesa aggressiva, mettono in difficoltà il “più leggero” quintetto ghezzanese; al suona della sirena di metà gara infatti il cronometro segna una sostanziale parità.

Nel terzo quarto Farnesi e Granieri fanno la foce grossa, l’uno dalla lunga distanza (5/10 da 3 a fine gara) e l’altro implacabile sotto le plance (7 rimbalzi e 7/9 da 2), e la GMV propone un primo break chiudendo con un meritato +7.

Nell’ultimo quarto Pontedera cerca ancora di far valere la stazza dei suoi lunghi Vannini e Ruberti ma Balestrieri e Vongher non si lasciano sorprendere, micidiale il primo in penetrazione (5/5 da 2) e freddo in lunetta il secondo (5/6 dalla linea della carità), arginano il recupero dei ragazzi di Monaco chiudendo anzi il quarto a +4.

Cinque atleti in doppia cifra, percentuali nettamente migliori delle due prime uscite specialmente dalla lunetta e dalla linea di 3,75 sono le case migliori, troppe palle perse e una percentuale ancora troppo modesta da sotto quelle su cui si deve ancora lavorare; ma le sensazioni avute dal folto pubblico presente ieri sera al PalaSartori, dai tecnici e da tutta la dirigenza sono di un cauto ottimismo: un “gruppo inesperto” per la categoria, l’inserimento in pianta stabile di due/tre under 18 nel roster sono le incognite e le sfide che coach Piazza ha deciso di prendersi, ma la determinazione e lo spirito di sacrificio di tutto il gruppo nei momenti difficili e il continuo miglioramento di elementi importanti sono le note positivi scaturite in queste tre gare precampionato.


_____________________________________________________________________