Lucca 28 settembre 2019

Serie D Maschile:

Esordio amaro per la GMV a Lucca

 
       _____________________________________________________________________
Serie D Maschile (28/09/2019)

LIBERTAS BASKET LUCCA – GMV BASKET 71-57 (22-6 ; 6-20 ; 23-21 ; 20-10)

Libertas Basket Lucca: Gianni G. n.e., Gianni M, Mattei n.e., Berti, Russo 10, Morello 8, Guidi 14, Cecconi 21, Porciani 14, Santini 2, Romano 2, All. Nalin Francesco

24/47 da 2 – 3/13 da 3 – 14/28 TL

GMV Basket: Colle 9, Utrilla, Suin 11, Nesti, Cosci n.e., Curci 1, Granieri 6, Balestrieri 11, Azzolini, Davini 17, Farnesi, Bini n.e., All. Piazza Cinzia

18/41 da 2 – 2/10 da 3 – 13/22 TL

Arbitri: Indrizzi Matteo di Sinalunga (SI) e Collet Daniele di Castelnuovo Berardenga (SI)

 

Orfana di Vongher e Froli ma con i nuovi acquisti Davini e Utrilla e il ritorno in bianco/verde di Azzolini dopo le esperienze di Calcinaia e Altopascio,  la GMV cade al Palatagliate di Lucca alla sua prima uscita della nuova avventura nel Campionato di serie D Maschile.

La tensione dell’esordio gioca un brutto tiro ai verdi di Ghezzano che nel primo quarto non riescono a segnare e vengono puniti con un pesante parziale.

 All’inizio della seconda frazione coach Piazza deve fare a meno anche di Nesti infortunatosi dopo una caduta, ma sale in cattedra Davini che, con 15 punti nel solo tempino, di fatto rimette la gara in parità mandando al riposo i bianco/verdi sul -2.

Al rientro dagli spogliatori la musica non cambia: Libertas aggressiva su ogni pallone, micidiale in penetrazione con Guidi e il piccolo ma efficace play Morello e con il lungo Porciani padrone sotto canestro dall’alto dei suoi 210 cm.; ma Suin e compagni non mollano e chiudono il quarto in sostanziale parità.

Nell’ultimo parziale Balestrieri e Colle riescono a mantenere a galla la GMV fino a pochi minuti dal fischio finale quando un’accelerazione dei ragazzi di coach Nalin, con Cecconi freddo dalla lunetta(6/9 per lui) e una tripla di Guidi, chiudono la gara con un parziale che forse penalizza troppo la prova tutto cuore dei ghezzanesi.

Un primo quarto da dimenticare, troppe palle perse sotto la pressione difensiva degli avversari, qualche conclusione non finalizzata al tiro e la serata no di elementi determinanti nell’economia della gara le note negative della serata; la reazione nel secondo parziale, la voglia di non mollare mai ma soprattutto il largo margine di miglioramento in fase d’attacco fanno ben sperare per il prosieguo di un torneo lungo e difficile.


_____________________________________________________________________