Castelnuovo di Garfagnana 20 ottobre 2019

Serie D Maschile:

Ancora sconfitta la Serie D maschile

 
       _____________________________________________________________________
Serie D Maschile (20/10/2019)

PALL. CASTELFRANCO FROG – GMV BASKET: 65-57 (22-13 ; 13-15 ; 14-12 ; 16-17)

Pall. Castelfranco Frog: Castellacci 1, Innocenti Camiciottoli 14, Banchini 3, Petrolini 3, Maltese, Deiana 6, Prosperi F. n.e., Prosperi P. 16, Alderighi 16, Baroni 3, Barbetta 3, All. Iacopini Angelo

12/26 da 2 – 10/31 da 3 – 10/22 TL

GMV Basket: Utrilla 6, Suin 3, Vongher 6, Nersti 4, Cosci n.e., Curci, Granieri 11, Balestrieri 8, Azzolini, Davini 9, Farnesi 10, All. Piazza Cinzia

19/39 da 2 – 4/12 da 3 – 7/11 TL

Arbitri: Natale Iacopo di Calcinaia (PI) e Borghi Giulio di Pontedera (PI)

 

Ancora una sconfitta per la squadra di Serie D di Ghezzano che a Castelfranco non riesce a concretizzare ben tre recuperi in altrettanti quarti.

Partono bene Vongher e Suin in vantaggio ad inizio gara con due penetrazioni e una conclusione dall’arco; subito recuperati e sorpassati però dalle bombe (ben 5 nella sola frazione) dei ragazzi di coach Iacopini che chiudono con un meritato +8.

Farnesi e Nesti, entrati dalla panchina, rimettono le cose a posto e con 7 punti personali del primo e due buone conclusioni da sottomisura del secondo, danno l’impressione di poter riequilibrare la gara, ma ancora una volta le conclusioni dalla lunga distanza di Prosperi vanificano il recupero dei ghezzanesi che chiudono con un misero +2 di parziale.

Al rientro dalla pausa lunga, ancora Farnesi e Davini ricuciono lo svantaggio e, addirittura a metà del quarto, mettono la freccia 35-37. Ma è solo un’illusione, ancora Prosperi e Petrolini rintuzzano la prova di allungo dei verdi e chiudono il quarto con il vantaggio immutato +9.

Nell’ultimo quarto ci provano Granieri, Balestrieri e Utrilla a recuperare la gara ma sono ancora le conclusione dai 7,65 di Innocenti e Alderighi a dire di no allo sforzo dei ragazzi di coach Piazza.

Ancora saldo negativo tra palle perse e recuperate, ma è stata la differenza del numero di conclusioni dalla lunga distanza e dalla lunetta a determinare il risultato finale; sintomo che i verdi di Ghezzano non si sono ancora adeguati ai ritmi e alla determinazione delle squadre della nuova categoria. Siamo certi comunque che il lavoro in palestra e lo spirito di sacrificio del gruppo, dimostrato anche nella gare precedenti, sapranno colmare il gap di inizio stagione.


_____________________________________________________________________